In proposito Mordini, dopo aver ricordato come il film sia profondamente calato all’interno della città di Piombino dove ha vissuto per mesi prima di iniziare le riprese, dichiara la sua intenzione di tornare temporaneamente al documentario per testimoniare sulla situazione tarantina affinché la memoria labile dei nostri tempi non seppellisca quell’acciaio e quella città nell’oblio. Bello, è ironico, è leggero. Ed è, soprattutto, bravo.

The 43 year old teacher is involved in one of the least known, longest running conflicts involving refugees, part of a decades long dispute over a Colorado sized strip of land in northern Africa called Western Sahara. On one side are the Sahrawi refugees led by a group known as the Polisario Front. On the other, the Moroccan government, which annexed Western Sahara after Spain colonial forces withdrew in 1976..

Debutta nel 1985, in un episodio di Supercar. Succederanno numerose partecipazioni alle sitcom più disparate come I Robinson, Fatherhood e La complicata vita di Christine. Nel 1995 viene accusato dell’omicidio di una ragazza in La Giusta Causa di Sean Connery.Due anni più tardi, eccolo fabbricare umani col camice d’ingegnere genetico nello sci fi, Gattaca La porta dell’universo.

190 pages. Dimensions: 9.0in. X 6.0in. L’attrice recita accanto ad attori del suo stesso calibro: Kate Winslet, Christoph Waltz e John C. Reilly.Dopo l’interpretazione di Elysium di Neill Blomkamp, si dedica ancora una volta alla regia con Money Monster, in cui dirige George Clooney e Julia Roberts.Bella, glaciale, penetrante e sicuramente intelligente, questa ex bambina prodigio lanciata da Scorsese è oggi una delle donne più potenti dell’industria cinematografica di Hollywood, cresciuta e maturata all’ombra di un cannibale di origini russe e legata ai fili della suspense come poche interpreti prima di lei. Stata subito una star.

Lo chiamano Sups ed è un attore molto bravo. Se il cinema lo ha spesso relegato a ruoli di comparsa o perlopiù secondari, la televisione lo ha reso un mito. Il personaggio di Suplee nella serie My name is Earl è uno di quelli difficili da dimenticare.Figlio degli attori Debbie e Bill Suplee, il piccolo Ethan si trasferisce da Manhattan a Los Angeles ad appena un anno di vita.

molto bello vedere Newman tornare protagonista e vitale, dopo il disastro di Mr. Hula Hoop, dove faceva la spalla a Tim Robbins. Qui bacia (e con che “sesso”) la bella Melanie, e sono alla pari, niente di grottesco anche se fra i due ci sono quasi quarant’anni di differenza.