IPSIA - San Benedetto del Tronto (AP) - Progetti per alunni disabili: accoglienza ed integrazione

IPSIA - San Benedetto del Tronto (AP)
Home arrow Progetti
sabato 20 dicembre 2014
 
 
Progetti per alunni disabili: accoglienza ed integrazione Stampa E-mail

Per l' A.S. 2007-2008 sono stati approvati ed attivati i seguenti progetti:

Integrazione delle competenze
Progetto integrato Scuola Lavoro dell’Istituto

Integrazione delle competenze
Premessa:

L'alunno disabile, proprio in quanto "pone alla scuola una domanda più complessa di aiuto educativo e di sostegno didattico", necessita più di ogni altro di una particolare attenzione educativa volta a realizzare un progetto individualizzato unitario che consenta un'esperienza scolastica di ampio respiro.
L’insegnante specializzato ha il compito di:

collegare i bisogni alle risorse necessarie, secondo una logica progettuale, che si realizza con il concorso di tutte le professionalità disponibili e le risorse utilizzabili, dopo aver individuato i fattori che determinano la situazione di handicap degli alunni;

collaborare pienamente con i colleghi nell'impostazione e realizzazione del progetto educativo-didattico riferito all'alunno H.;

mettere a disposizione la propria competenza, correlata alla specializzazione didattica, e a predisporre i relativi percorsi e strumenti;

assumere la corresponsabilità dell'attività educativa e didattica complessiva nella sezione, o classe cui viene assegnata;

svolgere compiti di collaborazione con le famiglie e le strutture sanitarie del territorio.


Finalità:

1.

Individuare i bisogni formativi degli alunni disabili dell’Istituto e programmare un intervento didattico per macro-aree utilizzando le competenze di insegnanti di sostegno di aree diverse.

2.

Diversificare gli interventi degli insegnanti specializzati per “ macrocompetenze”.

3.

Fare in modo che l’esperienza scolastica si possa sviluppare secondo un percorso unitario, quanto più possibile in armonia con i ritmi di maturazione e di apprendimento propri del soggetto.


Obiettivi:
1.

Favorire l’integrazione scolastica attraverso lo sviluppo delle potenzialità dell’alunno disabile nella comunicazione, nelle relazioni, nella socializzazione.

2.

Promuovere il massimo di autonomia personale, sociale e negli apprendimenti.

3.

Favorire il raggiungimento di conoscenze e competenze di apprendimento in tutte le discipline.

4.

Dove è necessario, strutturare l’ambiente di apprendimento attraverso quelle facilitazioni che permettono all’alunno stesso di raggiungere i propri obiettivi.

5.

Costruire un percorso comune di intervento attraverso il quale ogni insegnante specializzato, coinvolto nel progetto, possa realmente supportare l’alunno in maniera specifica e mirata allo sviluppo di tutti gli aspetti della personalità dell’alunno stesso.



A chi è rivolto:
Il progetto, in fase sperimentale, è rivolto ad alunni disabili frequentanti la nostra scuola e che presentano esigenze formative particolari.

Docenti coinvolti:

1.

Docenti di sostegno dell’Istituto di Area 2, Area 3 e Area 4 dell’Istituto.

2.

Docenti curricolari dei Consigli di Classe interessati.

Tempi
è un progetto pilota che prevede:

a)

una fase iniziale (presentata in dettaglio nel presente documento) e che si svilupperà nell'intero anno scolastico in corso;

b)

una fase successiva con il coinvolgimento di tuuti i percorsi di integrazione scolastica del nostroo istituto.


Articolazione del percorso

Fase 1:

Individuazione degli alunni disabili dell’Istituto con un bisogno formativo particolare.

Fase 2:

Analisi approfondita dei bisogni degli alunni coinvolti nel progetto.

Fase 3:

Definizione di un percorso unitario d’ intervento strutturato con la partecipazione delle varie professionalità per macrocompetenze. Tale programmazione deve tener conto di obiettivi legati sia all’ambito della comunicazione, della socializzazione, delle autonomie personali e sociali che di competenze specifiche e professionalizzanti.

Fase 4:

Attuazione del percorso. In questa fase gli insegnanti specializzati diversificheranno il proprio intervento per macrocompetenze a seconda dell’Area di appartenenza.
In particolare:

i docenti specializzati di Area 2 attuano l’ intervento considerando maggiormente la macroarea linguistica e della comunicazione;

i docenti specializzati di Area 4 favoriscono il raggiungimento di autonomie personali, sociali e di autocontrollo degli alunni;

i docenti specializzati di Area 3 curano maggiormente l’acquisizione di competenze tecniche specifiche e professionalizzanti;


Progetto integrato Scuola Lavoro dell’Istituto
Premessa:
Il progetto intende costituire un punto di riferimento per gli insegnanti e per gli studenti disabili e prevede la creazione e l’ organizzazione di un “macro contenitore funzionale” nel quale far confluire tutti i progetti di Scuola-Lavoro dell’Istituto
Il modello che si propone, sul piano organizzativo, strutturale e contenutistico, prospetta forme di soluzione flessibili, con offerte differenziate, diverse fra loro per spessore e incidenza, tese a rendere qualitativamente più omogenee e ricche le esperienze di integrazione scolastica degli alunni disabili.
Naturalmente considerando la complessità e la specificità di ogni alunno diversamente abile non si intende in questo senso proporre l’uniformità delle esperienze, ma la possibilità di predisporre i singoli interventi di scuola lavoro seguendo le linee guida, le risorse e gli strumenti definiti ed offerti dal progetto, utilizzando strumenti omogenei capaci di sostenere in modo funzionale i percorsi nella fase iniziale, in itinere e nella valutazione della loro efficacia.

Finalità:
Integrazione globale come sperimentazione di percorsi formativi in grado di assicurare continuità nel passaggio indispensabile tra il mondo della scuola e quello mirato all’inserimento lavorativo.

Obiettivi:
Istituto Scolastico

Rendere qualitativamente più omogenee le esperienze;

Creare forme salde di cooperazione tra scuola e scuole/enti locali, rafforzando il concetto di un’autonomia aperta alla condivisione di opportunità;

Svolgere funzioni di promozione e indirizzo.

Dare continuità agli interventi di scuola lavoro già avviati negli anni precedenti rafforzando la capacità di interazione programmatica.

Alunni disabili

Consolidare ed ampliare il proprio repertorio di conoscenze, abilità e competenze sociali e lavorative vivendo ed operando all’interno:

1. di una situazione reale di lavoro;
2. di una impresa formativa simulata sostenuta all’interno dell’istituto scolastico.

Conseguire crediti formativi spendibili nel mondo del lavoro.

Destinatari
Alunni dell’Istituto che frequentano nell’A.S. 2007/08 il terzo, il quarto, il quinto anno.

Soggetti coinvolti
Insegnanti specializzati ed gli insegnanti curricolari responsabili dei vari settori dell’Istituto.
agenzie formative deputate, enti, associazioni, privati, E.E.L.L., singole imprese e reti d’imprese.

 

Articolazione del progetto

Il progetto
1. raccogliere i singoli progetti di scuola lavoro degli alunni disabili.
(Progetto “Portineria”-Progetto “Lavanderia”)

* Eventuali altri progetti saranno inseriti in itinere in quanto è necessario un tempo maggiore di osservazione degli alunni disabili.
Per l’anno scolastico 2006-07 ha previsto:
la creazione e l’organizzazione di un “Macro Contenitore Funzionale” costituito da:

a)

data-base risorse: Enti pubblici e privati presenti nel nostro territorio (compresi i centri di formazione professionale accreditati);

b)

archivio normativa specifica;

c)

schede, modelli, strumenti utili alla predisposizione formale dei percorsi di scuola lavoro ed al loro accertamento; linee guida di descrizione ed osservazione delle competenze iniziali ed in uscita dell’alunno inserito nel percorso;

d)

vademecum come guida di riferimento per i Genitori degli alunni interni, per le scuole medie e per le altre agenzie presenti nel territorio;

e)

prospetto analitico e funzionale delle risorse e degli spazi che il nostro Istituto offre per la simulazione di imprese formative.



Per la realizzazione di ogni attività sopra indicata sono stati realizzati gruppi di studio costituiti dagli insegnanti specializzati.
Per l’anno scolastico 2007-08 il gruppo di lavoro intende:

1)

riorganizzare gli strumenti realizzati e metterli a disposizione di eventuali percorsi scuola lavoro da attivare.

2)

realizzare i progetti previsti.

 
Servizi
Patente Europea Computer
Patente ECDL CAD
European Projects
R.E.S.
Eco Fish Farming
The Sound of Europe
Nursery
One step closer to a better future
Filmati TG_IPSIA
TG Presentazione
Servizi - Indirizzi - Sezioni
Interviste
Servizi - Interni
Documentari
Archivio Video
Rubriche
Bookcafč
Collezione di Moda 2010
Biblioteca
Presentazione
Attivitŕ
News
Biblioteche in Rete
Progetti Multimediali
Documentare il' 900
Ipsia Studio e Lavoro
Ultime notizie
Integrazione Scolastica
Percorso Alunni Disabili
Percorso A.R.C.O.
Progetti
Piccola guida
Centro Risorse Handicap
 
Top! Top!