Arriva il 1996 e arriva anche il secondo Oscar per la Thompson, questa volta, sorprendentemente, non come attrice ma come sceneggiatrice: sarà infatti lei ad adattare il romanzo di Jane Austen per la versione cinematografica di Ragione e sentimento diretta da Ang Lee. Per la sua interpretazione di Elinor Dashwood la Thompson viene anche nominata all’Oscar come migliore attrice protagonista così da risultare la prima e, almeno per ora, unica star della storia del cinema a vincere un Oscar sia come attrice che come sceneggiatrice nonché a ricevere una nomination come sceneggiatrice e attrice dello stesso film. Nel 1995 la Thompson aveva divorziato da Kenneth Branagh a causa di un tradimento la cui notizia fece il giro del mondo: Branagh avrebbe infatti avuto una relazione con Helena Bonham Carter l’anno precedente sul set di Frankenstein di Mary Shelley.

L piena di citt d e in estate Roma, Firenze, Venezia, Napoli, Bologna, Milano, Torino ed altre ancora si riempiono di turisti. Ma tra un monumento e un museo l pu anche trasformarsi in un soprattutto se si scopre che il proprio conto corrente improvvisamente a secco. Secondo Il Sole 24 Ore infatti una o pi reti di malviventi provenienti dall dell ma con ramificazioni in tutto il mondo verrebbero in Italia apposta per fare incetta di dati bancari, truccando i Bancomat delle principali citt d italiane, nell di derubare soprattutto i turisti..

Ma sta volta nei panni di roxy (roxane) e jane.Come sempre con i loro caratteri totalmente diversi. Roxy accompagna la sorella a fare un’esame per una borsa di studio, il chè da il via a vari eventi che rendono una giornata un po’ speciale. Molto pazza!le gemelle si ritrovano a Ney York, inseguite da un “poliziotto scolastico” che cerca roxy per aver bossato svariate volte, inseguite da un finto cinese che cerca un chip che è andato a finire continuaDa Nassau, che non è quello che pensate, ma un piccolo sobborgo vicino a New York, le terribili gemelle Olsen, Mary Kate e Ashley, sbarcano nella Grande Mela per una pazza giornata” legata dal filo rosso di una agenda dimenticata sui sedili di una limousine, di un discorso da regalare per sognare in cambio una borsa di studio, di un videoclip del fantomatico gruppo Simple Plan in cui intrufolarsi e di un pugno di cattivi di turno naturalmente rappresentati da stranieri, nel caso specifico cinesi..

La parte iniziale del film è comunque parodistica e divertente e tutti i personaggi vengono introdotti bene nella storia. Resta comunque la curiosità di vedere Inglorious Basterds, forse solo il talentuoso regista del Tennessee potrebbe riuscire nell’impresa di trasformare un mediocre soggetto come questo in un bel film. I nerd che seguono Tarantino da 15 anni ormai non hanno nessun dubbio a riguardo.