Non è all’altezza di insegnare, si dice. Non ha mai vinto abbastanza, non è mai stata benedetta dalla critica, in pochi le hanno detto brava. Il suo successo fa spavento, perché ha a che fare col mistero. L’anno successivo, infatti, si ritrova a recitare la parte di un politico corrotto in City Hall con Al Pacino e John Cusack. Dopo aver lavorato in La grazia nel cuore (1996) ed Effetto Blackout (1996), entra nel cast dell’angelico Michael (1996) con John Travolta e William Hurt, passando poi a Touch (1997) con Christopher Walken.Ma la soddisfazione più grande della sua carriera, dopo tanta gavetta televisiva (The Practice Professione avvocati, Ally McBeal, Roswell, Burn Notice, Monk, Eli Stone, Terminator The Sarah Connor Chronicles) è stato interpretare il Direttore delle Comunicazioni della Casa Bianca, Toby Ziegler, nella serie tv di Aaron Sorkin West Wing (1999 2006) che gli porterà ben tre candidature agli Emmy Awards, di cui solo una vincitrice. Ci resterà per ben sei stagioni, poi sceglierà di lasciare la serie, sciogliendo i suoi obblighi contrattuali, presentandosi solo nella prima metà degli episodi della stagione successiva.

La situazione è grave, è bene che si capisca che non si tratta della protesta di una categoria di parassiti ma di centinaia di persone che non vengono messe nelle condizioni di lavorare.Il discorso si sposta poi sul film in questione, ma non senza qualche curiosità di natura più personale, riguardo agli attori.E voi, l’avete trovata la donna della vostra vita?Argentero: Io si, l’ho trovata, me la sono presa, sposata, più di così che devo fare? Per me la fede è un simbolo tutt’altro che vuoto di significato, oltretutto sono cattolico e ho trovato una donna che la pensa come me anche su questo, abbiamo fatto un bel percorso insieme, ma non vuol dire che è tutto rosa e fiori, mantenere un rapporto è un impegno quotidiano e io mi faccio un “mazzo” così.Gassman: Io anche. Vengo sopportato da 16 anni dalla stessa donna. Ma nella mia famiglia diciamo che crediamo molto in molti matrimoni.Raccontateci i vostri personaggi.

Inizialmente Linda crede che sia stato solo un brutto sogno, poi succede ancora: alcuni giorni si sveglia e Jim è accanto a lei, altri giorni è vedova. La traumatizzante premonizione di Linda dà il via a una serie d’eventi mutevoli. Il suo mondo si capovolge, mentre le circostanze surreali la portano alla scoperta che la sua vita potrebbe non essere mai stata come sembrava.

Eric Bress lavora dal 1994 a quattro mani con J. Mackye. Nel 1997 hanno prodotto, sceneggiato e diretto il film indipendente Blunt, migliore commedia al New York Independent Film e Video Festival del 1998, selezionato inoltre al New Orleans Film Festival.