Peter F. Drucker MANAGEMENT: task, responsibilities, practices (1974)This could change the whole way the retail property industry looks at rents. Times, Sunday Times (2009)It meant that retail activity has weakened persistently this year. Il documentario è il ritratto di Albin Planinc, genio dimenticato del paese di Brie. Albin Planinc ha vissuto nell’anonimato per più di 25 anni, nonostante abbia calcato le scene mondiale degli scacchi per oltre un decennio dalla fine degli anni Sessanta fino alla fine degli anni Settanta. Non ha solamente sconfitto gli scacchisti più forti al mondo e partecipato alle gare più prestigiose, ma è stato uno dei giocatori più creativi nella storia degli scacchi.

Il trench o cappotto da trincea, tipico delle uniformi degli alto ufficiali inglesi della prima grande guerra, sin dai primi anni del secolo scorso ha fatto, e continua a fare tutt’oggi, incetta di ammiratori sia dentro sia fuori il grande schermo. Come ricorda anche una rivista dell’epoca, Women’s Wear Daily, fu proprio la Garbo a lanciare la moda del trench foderato di lana con disegno scozzese, che la diva aveva indossato nel 1928 sul set di Destino. Da allora divenne un vero must per ogni donna con stile.

E dopo Il sorriso (1994) di Claude Miller, torna in Italia per girare il film di fantascienza Nirvana (1997) di Gabriele Salvatores.La Francia premia EmmanuellePlace Vendme (1998) di Nicole Garcia, le offre uno dei ruoli più amati dal pubblico francese, quello accanto a una Catherine Deneuve alcolizzata e gioielliera, che le farà avere la sua prima nomination ai César come miglior attrice non protagonista.Progetti nazionali e internazionaliLa caduta verso il basso però la sfiora quando Giovanni Veronesi le farà indossare i panni di una strega nel flop Streghe verso Nord (2001); fortunatamente si salverà, lavorando fra Spagna e patria in Os imortais (2003) di Antnio Pedro Vasconcelos e Ils se marièrent et eurent beaucoup d’enfants (2004), assieme alla coppia Yvan Attal (regista e attore del film) e Charlotte Gainsbourg. Un ruolo di secondo piano anche nella biografia di Edith Piaf La Vie En Rose (2007) di Olivier Dahan, seguito dal film di Julian Schnabel Lo scafandro e la farfalla (2007). Nel 2011 torna a recitare per Dario Argento nel thriller Giallo/Argento, accanto a Adrien Brody.Perché, diciamocelo, preferisce evitare ogni stereotipo da femme in carriera, per interpretare la parte più sentimentale e sensuale che le sia mai stata offerta: quella di madre dei suoi due figli.Nel 2009 compare anche nella commedia corale Change of Plans, mentre l’anno successivo figura nel cast del thriller Essential Killing.