L’amore ai tempi del colera, romanzo simbolo di una generazione, sbarca sullo schermo in un’operazione che risulta difficile già in partenza. Difficile per l’ovvia diversità del mezzo, di un cinema che non può che arrendersi sin dal principio di fronte alla forza di un testo complesso e meraviglioso come quello di Marquez. Detto questo, si fa quel che si può.

Gradevole anche se sopravvalutato. Tutto sommato Cruise non vale Connery. La storia intrigata e il ritmo coinvolgente, accompagnati da un cast pi che buono e una fotografia molto buona per questo genere di film. Scritto da Francesco Bruni e Paolo Virzì, Tutta la vita davanti è una commedia all’italiana che posa lo sguardo ora sulle vite private dei dipendenti, ora sulla situazione (precaria) dell’Italia di oggi. Siamo stati sul set e ci siamo fatti dare qualche anticipazione sul film che uscirà nel febbraio 2008.Torna a Roma l’atteso appuntamento estivo con L’Isola del Cinema, in una veste completamente rinnovata e arricchita per l’edizione 2018. Letteratura, Musica e Fotografia saranno protagoniste, assieme al Cinema, del palinsesto del festival e daranno vita a un nuovo, emozionante progetto intitolato L’ISOLA DI ROMA.Il Festival, diretto da Giorgio Ginori, giunge quest’anno alla sua XXIV edizione e si terrà dal 14 giugno al 2 settembre 2018 come sempre nella splendida cornice dell’Isola Tiberina.

Il ruolo di protagonista nel film di V/. Ruggles See Here, Private Hargrove (1944) lo consacra al successo. Nonostante l’ottima prova nel Mare d’erba di E. Poi, dopo aver interpretato Dollari sporchi (1995) dei fratelli Hughes, sarà diretto dal figlio Emilio in Conflitti di famiglia (1996). Rob Reiner lo inserirà nella commedia Il presidente Una storia d’amore (1996) e Kiefer Sutherland farà similmente in Viaggio senza ritorno (1997).Attivista impegnato, politico per finzioneNonostante l’età matura, si batte ancora per i diritti delle persone, per la chiusura della School of The Americas (una base militare dove si insegnavano tecniche di tortura), per la costruzione di missili, arrivando a essere arrestato per essere entrato in una base dell’Air Forse della California. Profondamente radicato nel circuito hollywoodiano, appare in Prova a prendermi (2002) di Steven Spielberg, “O” come Otello (2002) di Tim Blake Nelson, ma soprattutto nel ruolo del Presidente degli Stati Uniti Josiah “Jed” Bartlet nel serial di successo The West Wing, per il quale viene pluripremiato agli Emmy e ai Golden Globe.Annuncia di recente anche la sua intenzione di proseguire gli studi alla National University of Ireland di Galway, seguendo il corso di Letteratura inglese, filosofia e teologia.