Clint Eastwood, senza perdere la calma nonostante la situazione da panico, trancia un pezzo di cavo dell’interfono e lo trasforma in un piccolo lazzo, con il quale aggancia la maniglia e riesce faticosamente a richiudere la porta, anche se nel frattempo l’aereo perde quota e precipita in mare. Ma il non ancora attore non muore, esce dall’aereo vivo per miracolo e raggiunge a nuoto il faro di Port Reyes, coperto dalla nebbia. Più che convito che la carriera militare non fa al caso suo, si impegna in svariati lavori prima di intraprendere quello di attore: da boscaiolo in una segheria a guardiano notturno, da bagnino a conducente di camion e poi impiegato amministrativo, pianista e addirittura trombettista jazz.

Rather than hot shots, hedge funds are looking to hire those with a solid track record, believes James Dewhirst, director at recruiters Investment Management Partners. “It’s no longer enough to have had one good year and then look to jump into a new role,” he said. “Institutional investors want to see consistency of performance, which means hedge funds are largely attracted to those with a solid track record.”.

RNA Polymerases as Molecular MotorsStructure of the 30s Ribosomal Subunit” in Nature, Vol. 407, 21 September 2000, pp. 327 339 (Wimberly, Brodersen, Clemons, Morgan Warren, Carter, Vonrhein, Hartxch, Ramakrishnan); WITH “Structure of Functionally Activated Small Ribosomal Subunit at 3.3 A Resolution” in Cell Vol.

Arrivato il momento dello scioglimento dei ghiacci e il gruppo ormai affiatato (nonostante le differenze) composto da Manny (il mammuth) Diego (la tigre con i denti a sciabola) e Sid (il bradipo) deve nuovamente mettersi in marcia alla ricerca di un luogo abitabile. Ma questa volta c’è un problema in più: il cuore malinconico di Manny sembra destinato a battere più velocemente dopo l’incontro con Ellie, una mammuth che crede di essere un opossum. Mentre a Diego e a Sid non mancheranno occasioni per accrescere la loro autostima.

Wenders, rientrato in Europa dopo la doppia esperienza americana di Hammett e di Paris, Texas, va alla ricerca delle proprie radici culturali e sceglie, lui originario di Dsseldorf e ammiratore di Colonia, quella Berlino che lo ha visto, diplomando alla scuola di cinema di Monaco, esordire nel lungometraggio. La città, con la sua tormentata storia, con i suoi monumenti, è la coprotagonista di uno dei migliori film in assoluto dell’intera filmografia wendersiana. Ispirato da Rilke e con l’assolutamente importante collaborazione di Peter Handke, Wenders ci propone una riflessione sull’esistere che si fa cinema, pensiero e azione.