1977. Durante una seduta spiritica la medium Lorraine Warren prova a entrare in contatto con l’autore della carneficina di Amityville per conoscere le ragioni del suo gesto, ma sul suo percorso soprannaturale imbatte in un demone che assume le sembianze di una suora. Intanto a Enfield, in Gran Bretagna, la famiglia Hodgson, in gravi ristrettezze economiche, vive in una casa in cui si susseguono eventi inspiegabili.

England were, for long periods, simply stunning in India cutting loose to obliterate the majority of their opponents in front of huge, enthralled crowds. Only against Japan in the second round, when they required penalties to edge through after a goalless draw, did Steve Cooper’s side ever misfire; other than that the key to their triumph was an ability to tear teams apart going forward and it was a commitment to their attacking gifts that ultimately saw them home. “We played our way, we didn’t stop, we stuck to our gameplan,” Cooper said of England’s response to going 2 0 down in the final against Spain.

Alfano è parente dell’ormai vecchissimo e malato Balduccio Sinagra. Montalbano scopre che il morto nel sacco è appunto Giovanni Alfano, e molti elementi fanno pensare che questi possa essere stato ucciso, in quanto traditore, per ordine di Balduccio. L’indagine sembra avviata verso la sua risoluzione, quando d’un tratto Salvo scopre un fatto che lo sconvolge: la relazione adultera di Mimì potrebbe essere collegata con l’omicidio del critaru e questo forse potrebbe avere conseguenze per lo stesso Augello..

E Quel Treno per Yuma è esattamente questo: un capolavoro. Del classico di Daves resta l’impianto e lo scontro fra i caratteri dei due protagonisti, là i grandi Glenn Ford e Van Heflin, qui gli altrettanti bravi Russel Crowe e Christian Bale. un uomo onesto che fatica a tirare avanti con la famiglia perché soggiogato dal detentore dell’atto di vendita del ranch che lo vorrebbe cacciare dalla proprietà in vista della costruzione della ferrovia.

Il cortometraggio ha un buon successo e Spielberg viene spedito a Los Angeles per lavorare in televisione, firmando un episodio del film tv Night Gallery (1969, assieme a Barry Shear e Boris Sagal) che aveva nel cast Joan Crawford, Roddy McDowall, Sam Jaffe. (1970) con James Brolin, The Name of the Game (1971) con Anthony Franciosa, The Psychiatrist (1971), un film tv sul tenente Colombo Colombo Un giallo da manuale (1971) con l’immancabile Peter Falk, Owen Marshall Counselor at Law (1971) con Tim Matheson, uno dei suoi primi successi che è il film tv Duel (1971, che fu poi proiettato nei grandi schermi di mezza America) e altre fiction come Qualcosa di diabolico (1972) e Savage (1973) con Martin Landau. Dopo una tale gavetta, si mette anche in luce come sceneggiatore e soggettista per opere cinematografiche come Roger Il re dei cieli (1973), Poltergeist Demoniache presenze (1982) e I Goonies (1985).L’esordio dietro la macchina da presaPiù sicuro di sé e sicuramente più capace di stare dietro una macchina da presa, si sente finalmente pronto per la sua opera prima concepita a tutto tondo per il cinema: Sugarland Express (1974), lungometraggio con Goldie Hawn che vince la Palma d’Oro a Cannes per la sceneggiatura.