Film in cui si raccontano le reali e lunghe trattative che hanno condotto l delle storie di “Mary Poppins”, Pamela Travers (vero nome Helen Goff), a vendere a Walt Disney i diritti d della propria opera al fine di realizzarne un film.Questa pellicola, assai sentimentale, prendendo come pretesto l ed un p diffidente rapporto da parte della scrittrice nei confronti del famoso disegnatore e la loro conseguente collaborazione per la realizzazione dell cinematografica, pone soprattutto in evidenza l sostenuta da entrambi (e che si evince nel corso della vicenda stessa presentata) che ha la fantasia. Infatti, proprio grazie a questa che i due personaggi, entrambi provenienti da un difficile e disagiata, sono riusciti a riscattare la propria tormentata esistenza , possedendo ovviamente del talento, ed hanno contribuito a dispensare gioia e speranza tra tutti i bambini di ogni epoca. Pertanto il film pi come un encomio alla fervida immaginazione ed al suo potere che aiuta in qualche modo a crescere, od a far crescere, illuminando di sicuro il mondo dell ed il suo naturale percorso verso l adulta.

Taiwan’s Fisheries Agency claims he simply died from sickness.In another investigation, prison based interviews shine a new light on the 2016 murder of the Captain of the Vanuatu flagged Taiwanese owned vessel, Tunago No. 61. Speaking with the six convicted crew members, Greenpeace investigators learnt that in the days and months leading up to the Captain’s murder, the crew were frequently forced to work 20 hours a day and seven days a week, faced repeated physical violence and verbal abuse, sleep deprivation, a lack of adequate sustenance, discrimination, and were scared for their lives.Misery at Sea analyses Taiwan’s low cost business model and chronic flaws in legal and regulatory framework, which helps create an environment where cases of IUU fishing, human rights violations and labor abuse are all too common.In 2015, Taiwan was given an EU “yellow card” warning for its insufficient cooperation in combating illegal, unreported and unregulated (IUU) fishing, which defy international standards.

Moore riduce al minimo, rispetto a Bowling a Columbine, la sua presenza sullo schermo per lasciare spazio al suo nemico pubblico numero 1 George W. Bush e al gruppo che ha portato alla Casa Bianca dopo un’elezione che ha lasciato dietro di sé più di un dubbio di legittimità. Moore però non si limita a mostrare e dimostrare le bugie dell’Amministrazione Bush (dai rapporti con Bin Laden alle dichiarazioni contraddittorie nell’arco di poco tempo sull’Iraq) ma va a cercare tra il popolo i motivi dell’arruolamento dei giovani nell’esercito per giungere poi, in un’apoteosi di populismo mediaticamente efficacissimo, ad andare davanti al Senato a offrire ai senatori il modulo per l’arruolamento da consegnare ai loro figli..