Con il secondo in particolare stringe una profonda amicizia (Fry è padrino di tutti e tre i figli di Hugh) ed un sodalizio artistico che si concretizza in diversi progetti comici di successo, ideati e realizzati per la BBC durante tutto l’arco degli anni Ottanta (Blackadder; A Bit of Fry and Laurie e Jeeves and Wooster, tratta dai racconti di Wodehouse, scrittore molto amato da entrambi).Per grazia e per causa dei successi comici televisivi, la sua celebrità è certamente più che riconosciuta, ma solo all’interno dei confini britannici; nel panorama europeo e più in generale occidentale, Hugh risulta essere ancora solamente una faccia da caratterista, per lo più associata al tipico gentiluomo britannico, o una semplice spalla dei volti, già un poco più noti di lui, degli amici di sempre Thompson e Fry (come in Gli amici di Peter). Infatti, mentre i cari compagni di università ottengono le prime acclamazioni internazionali (la Thompson come attrice e musa dell’allora marito Kenneth Branagh; Stephen Fry con la magnifica interpretazione di Oscar Wilde nel film biografico Wilde), Laurie è condannato al ruolo di dandy in film in costume (Ragione e sentimento, La cugina Bette) o a ruoli monodimensionali in film per famiglie (I rubacchiotti; La carica dei 101; Stuart Little).Dopo alcune brevissime comparse in kolossal di successo (La maschera di ferro) o in flop clamorosamente trash (Spice Girls Il film), nel 2000 ottiene la prima parte da protagonista per il grande schermo, ritrovando molti dei collaboratori della lunga esperienza televisiva (da Emma Thompson, al “Mr. Bean” Rowan Atkinson, al regista Ben Elton) nella commedia romantica Maybe Baby.

Ancora una volta è una questione di nomi quella in cui si incaglia il governo del cambiamento, del fare, del programma. Sui nomi, ma anche sui numeri. I grillini in Parlamento hanno il doppio dei seggi della Lega, o quasi, ma il partito di Salvini sventola i sondaggi e lunedì metterà sul piatto i risultati delle elezioni amministrative.

Gioco, Isiah Whitlock jr., Alyson Jones, Ruby Gaynor, Bo Dietl, Victor Colicchio, Philip Suriano, Richard Dioguardi, Frank Vincent, Joseph Bono, Clem Caserta, Ronald Maccone, Elizabeth Whitcraft, Suzanne Shepherd, LoNardo, Manny Alfano, Tony Darrow, Berlinda Tolbert, Elaine Kagan, Tony Sirico, Welker White, Edward D. Murphy, Frank Pellegrino, Peter Hock, Frank DiLeo, Michael Citriniti, Marie Michaels, Debi Mazar, Samuel L. Jackson, Beau Starr, Illeana Douglas, Johnny Williams, Paul Herman, Melissa Prophet, Peter Onorati, Kevin Corrigan, Vincent Pastore, Michael Imperioli, Angela Pietropinto, Margo WinklerCon Michael Douglas, Daryl Hannah, Charlie Sheen, Martin Sheen, Frank Adonis.continua John C.