At the same time, a handful of northern Arizona tribes have experienced an economic windfall thanks to the shutdown. Nita Rodriguez took a group of tourists through a narrow opening in a wall of red Navajo sandstone, a type of slot canyon. Visitors pointed their cameras toward the light that shines down into Antelope Canyon the often forgotten of the nearby Grand Canyon..

Addirittura due prestigiose personali in contemporanea a New York e Parigi, e mostre a Boston, Chicago, Washington, Los Angeles, Honolulu. Nelle Hawaii si ferma tre anni. Visita Pearl Harbor. Pronunciare il suo nome non è un problema. Il problema spunta fuori quando lo si vuole scrivere: Carrie Anne Moss, Carrie Anne Moss, Carrie Ann Moss o Carrie Moss. Quale sarà il vero nome di questa agrodolce attrice che è entratati nel nostro immaginario collettivo per delle succinte tute in latex e con gli occhialini scuri da sole costantemente calati sul viso? Le ci vorrebbe una seconda opportunità, di questo ne siamo certi.

Cerca un cinemaLogan Thibault è un sergente dei Marines alla sua terza missione in Iraq. Sopravvissuto a una granata per raccogliere la fotografia di una donna nella sabbia, è deciso a trovarla e a saldare l’ideale debito di riconoscenza. Rientrato negli States avvia la ricerca e raggiunge a piedi lo stato in cui la donna vive e gestisce un allevamento di cani.

Queste solo alcune candidature della 72/ma edizione dei Nastri d’Argento, premio del Sindacato Giornalisti Cinematografici. I premi, come sempre saranno consegnati al Teatro Antico di Taormina sabato 30 giugno, in una serata che andrà in onda sulla Rai.Maggior numero di candidature ad Ammore e malavita (guarda la video recensione) dei Manetti Bros. E A casa tutti bene (guarda la video recensione) di Gabriele Muccino, già premiato con un Nastro speciale all’intero cast.Per la migliore regia, in corsa con Sorrentino, Garrone e Guadagnino, anche Gabriele Muccino, Ferzan Ozpetek, Paolo Franchi e Susanna Nicchiarelli.Tra i film più ‘nominati’ anche Napoli velata (guarda la video recensione), Nico,1988, Figlia mia (guarda la video recensione), The Place e tra le commedie Benedetta follia (guarda la video recensione), Come un gatto in tangenziale e Smetto quando voglio Ad Honorem (guarda la video recensione) in competizione con Io sono Tempesta (guarda la video recensione) e da un outsider come Metti la nonna in freezer (guarda la video recensione) di Giancarlo Fontana e Giuseppe G.

“We need to rethink the way we teach our children and the things we teach them. Creativity will be increasingly be the defining human talent. Our education system should emphasise the use of human imagination to spark original ideas and create new meaning.