Sarebbe ingiusto accusare Facebook di rispettare le richieste legittime avanzate da un governo straniero. Ma scrive il Washington Post fare questo mentre contemporaneamente ci si erge a paladini della libertà di opinione sembra un po’ ipocrita, per dire il minimo. Anche perché, fanno notare molti osservatori, quella di accettare compromessi con la censura sembra oramai diventata per Facebook una prassi consolidata, una strategia che guarda più all’opportunità di espandersi in nuovi mercati che al rispetto di principi sacri per le democrazie occidentali..

E con i suoi Velvet Underground prima, e da cantante solista in seguito, assume innumerevoli forme, dal Glam al Punk, dalla New Wave al Dark, dal Noise all fino a incidere un album con i Metallica, diventa e continua a esserlo, fonte d per chi considera il Rock una forma d Ed è grazie all che raggiunge nel modo di combinare musica e letteratura, e al suo approccio alla scrittura dei testi che riesce a segnare profondamente il modo di fare e concepire il Rock. Parole accompagnate da una musica cupa, a tratti monotona che sono tutto quello che la scena pop dell non è. Contribuendo a creare quell mediatico complesso”, grazie a canzoni su dipendenza (in Waiting for my man e in Heroin), sesso perverso (Venus in furs) e violenza (There she goes again).

Alla fine, raggiunta la maggiore età, volta le spalle ai suoi genitori e va incontro al suo destino, incurante di tutto e di tutti. Fra le metà e la fine degli Anni Sessanta, si unisce al gruppo di canto “Up With People” con il quale viaggia per tutti gli Stati Uniti. Dopo aver frequentato la Rosemary Hall, si laurea nel 1965.

Nonostante un momento centrale che si concede al road movie e ad una contenuta (per forza di cose) romanticheria, L’Incredibile Hulk di Louis Leterrier non ritrova più, strada facendo, né l’intuizione narrativa né la velocità espressiva dei primi venti elettrizzanti minuti. A valle della pellicola scivola fatalmente il già visto: l’idillio tra la bella e la bestia che già fu di King Kong, la sfida con Godzilla altrimenti detto Abominio , l’ospite d’onore venuto a reclutare il pupazzone color pistacchio per la squadra dei Vendicatori, futura joint venture Marvel Universal. Povero golia verde, non è tutta colpa sua: arriva per ultimo, quando le sue pupille s’illuminano le nostre sono già appesantite, e arriva nell’ottica della futura riunione (con Ironman, Thor, Ant Man, Wasp e Capitan America), responsabile di una probabile omologazione a priori..