Vai alla recensioneIn una famiglia perfetta, borghese e senza problemi economici,con due figli adolescenti, arriva un terremoto. La coppia, formalmente,tranquilla di un medico affermato e di una chinesiterapista di mezza età, viene travolta e sconvolta dall’arrivo di un operaio,ex carcerato. Suzanne ( una sempre bravissima Kristin Scott Thomas) è la moglie di Samuel, medico affermato [.].

Fco. M. De Melo por A. Ci siamo anche questa volta divertiti molto e speriamo di fare divertire altrettanto il pubblico in sala. Scelte che tendenzialmente privilegiano la qualità contro la risata grassa.Lavorare col TrioAngela Finocchiaro: Collaborare con Aldo, Giovanni e Giacomo è stato davvero importante per me che sono una loro fan preistorica, seguo il loro lavoro praticamente dalla fine degli anni Settanta. Adoro il loro modo di lavorare, sono dei clown puri.

Rina è andata ad aprire. C’era un giovane con uno zucchetto di lana in testa che ha chiesto di Valerio. Non le ha dato il tempo di rispondere e le è saltato addosso: intanto sono entrati altri due giovani. L’unica distrazione dalla nuova torpida esistenza è la relazione segreta con la signora Robinson, moglie del socio di suo padre. Ma nemmeno in questa timida esperienza di trasgressione Benjamin riesce a instaurare un serio contatto umano. Una difficoltà di comunicazione, di apertura verso il mondo tormenta il protagonista, incapace di affrontare la solitudine, finchè l’amore per la bella Elaine, figlia della sua matura amante, ridesta in lui la speranza.

Ben, alcolizzato quasi terminale, giustamente licenziato, va a Las Vegas per suicidarsi con l’alcol. Incontra Sara, prostituta disperata e masochista. Le loro miserie sono un ottimo collante. Iscritta alla Central School of Speech and Drama, conosce lì il suo futuro marito, lo sceneggiatore e regista Paul Schoolman. I primi lavori sono nel piccolo schermo, la BBC la inserisce come attrice in uno dei drammi televisivi trasmessi dal programma di Peter Hammond “BBC2 Playhouse” (1980). Ma non si limita a questo, lavora anche nei film tv di Jim Goddard Le due città (1980) con Chris Sarandon e Peter Cushing, Second Serve (1986) con Vanessa Redgrave, Baja Oklahoma (1988) con Julia Roberts, Max e Helen (1990), Il prezzo di un amore (1992), Oscuri sospetti (1995), Hidden in America (1996) con Jeff Bridges seguito da alcune miniserie note al pubblico britannico (Ellis Island, Dream West, Danubio Blu Strauss Dynasty, Close Relations, Dinotopia, Codice Matrix) e a qualche telefilm americano (La signora in giallo, Beverly Hills 90210, Six Feet Under, I figli di Dune, 4400, Dirty Sexy Money).I filmIl debutto cinematografico arriva nel 1981, con il ruolo di Sybil Gordon in Momenti di gloria di Hugh Hudson, accanto a Ian Holm, John Gielgud, Lindsay Anderson e Brad Davis.