Lo spuntino da spiaggia è invece quello classico: focaccia con i semi di girasole che Nicola e Giovanna Micheli servono ai propri clienti nel panificio in vicolo dell’Arancio a Carrara. L’impasto lievita almeno dodici ore, conferendo grande leggerezza ne spiega il segreto Giovanna inforniamo ogni mezz’ora, dalle 7 a mezzogiorno, in modo che sia sempre calda. Spuntino dolce invece al panificio Apuano di via Ulivi sempre a Carrara, dove per colazione e merenda suggeriscono focaccia con uvetta e pinoli, mentre l’intermezzo salato ha il nome simpatico di “sciaboletta”: focaccina lunga e stretta ottenuta dall’impasto della ciabatta, condita con olio extravergine d’oliva.

In our opinion, it is the fundamentalist, the apologist for Christian supernaturalism, who is propagating false and misleading views of the Bible among the general populace. We are not content to know better and to shake our heads at the foolishness of the untutored masses. We want the Bible to be appreciated for what it is, not for what it is not.

Cerca un cinemaAnna è una giovane studentessa inglese che studia a Los Angeles, dove conosce Jacob. Tra i due nasce una bella storia d’amore, che rischia di interrompersi quando la ragazza per stare il più possibile accanto al suo amato resta negli Stati Uniti oltre il periodo consentito dalla sua VISA. Da quel momento ad Anna non è più possibile ritornare in America, e questo mette a durissima prova la relazione con Jacob: la continua lontananza, il tempo che scorre, le piccole grandi incomprensioni e soprattutto la conoscenza di altre persone diventano ben presto fattori che intervengono sulla relazione e cominciano a incrinare quello che sembrava essere il perfetto amore romantico..

Dal letto dove è ancora sdraiato, Ferri guarda verso la luce proveniente dalla finestra, la prima cosa che gli viene in mente è che vi sia in giro qualche bracconiere (cosa allora frequente), che gli sta bruciando il fienile o le capanne che sono vicine al bosco. Ma è allora che nota a circa 50/60 metri di distanza, sopra una piccola collinetta che resta di fronte proprio all della finestra, una figura umana con un fascio luminoso che parte dalla testa: è quella figura che illumina la stanza. Isidoro Ferri fa appena in tempo a notare la strana sagoma perché all questa sparisce per lasciare il posto ad una sorgente luminosa, formata da tre getti di luce diretti verso il suolo che sembrano avere origine da una forma scura che però resta nascosta dagli alberi del bosco adiacente.