Light browning. In good to very good condition. 96 pp. Times, Sunday Times (2012)My father was famous and my mum’s a film producer and it was all quite hectic. Times, Sunday Times (2007)It’s a whole new world of chic chefs and funky food producers. The Sun (2013)She has since worked as a radio producer and hosted programmes criticising the Cuban leader.

sul set del film Le stagioni del cuore (1984) che conosce colei che diverrà sua moglie, l’attrice Amy Madigan, sposata di fronte al giudice di pace di Waxahachie (Texas) e dalla quale avrà una figlia: Lily Dolores Harris.Dopo Alamo Bay (1985) di Louis Malle, dove recita con la moglie, stringe un fortunato sodalizio artistico con la regista Agnieszka Holland che lo vuole come protagonista del film Un prete da uccidere (1988). The Abyss (1989) di James Cameron è il suo secondo film da protagonista, poi verrà diretto da Stephen Gyllenhaal ne Il cuore nero di Paris Trout (1991) con Dennis Hopper. Accanto a Jack Lemmon e Al Pacino in Americani (1992), dividerà il set de Il socio (1993) di Sydney Pollack con Tom Cruise e Gene Hackman.Gli anni ’90 e le nomination agli OscarNominato all’Oscar come miglior attore non protagonista per Apollo 13 (1995), dove cerca disperatamente di salvare l’astronauta Tom Hanks dalla morte nello spazio, partecipa a una puntata del telefilm Frasier (1995) ed è uno degli attori principali de Gli intrighi del potere Nixon (1995) di Oliver Stone, accanto a Anthony Hopkins.

Ed è proprio questa la formula vincente della serie ovvero una narrazione ben sceneggiata, che non ha il solo intento di parlare di fatti di cronaca, ma anche quello di far divertire.Verrebbe da chiedersi inizialmente perchè questa fiction non si sia intitolata “L’ispettore Rubino” visto che Lara, la secchiona della scuola di polizia, ha davvero tutte le carte in regola per essere una degna epigona di Sherlock Holmes: razionale, meticolosa, esperta di scene del crimine, arriva molto spesso alla verità rubando quasi la scena al suo “odiosamato” commissario. Ma se Lara Rubino è Apollo, Luca Manara è senz’altro Dioniso.Brillante, carismatico, esuberante, amante della vita quanto continua la rivelazione di questa stagione, la fiction Il Commissario Manara. Nata un po’ in sordina, come si suole dire, viene fuori con tutta la sua semplicità.

When we come to look at a relationship as important as marriage is, it’s not just a piece of paper. It’s about a relationship. And it’s really not about the gender. Si impegna nel lavoro di operaio, camionista, assistente di un architetto, ma poi sente che la sua più grande passione è un’altra: la recitazione. Scelto dalla Bristol Old Vic Drama School, frequenta invece la Gaiety School of Drama di Dublino, diventa un membro del Dublin Shakespeare Theatre dove recita in “Amleto” e in altre opere dell’autore inglese. Ha trovato la sua strada, continua con il mestiere di attore, diventando uno dei membri più attivi del Royal National Theatre di Londra.