Da qui la decisione di rimuovere i contenuti dalla piattaforma di Mountain View e di trasferirli su un portale Rai. Morale, per il momento, su YouTube rimangono solo 40 clip. La più vista? Non ci resta che con un’intervista a Massimo Troisi, scomparso 20 anni fa.

racconta Lisa in studio Io ricordo che quando arrivai ero davvero emozionatissima e lui mi ha fatto sentire a casa, ha cercato di darmi una serenità che è impensabile per me che arrivavo lì per la prima volta”. Lisa si esibisce poi sulle note di “Cercami” di Renato Zero e conquista una votazione di 53. (Aggiornamento di Anna Montesano).

Sono personaggi oscuri, quelli interpretati da Eduardo Noriega, dai sentimenti tormentati, che dietro uno sguardo da latin lover sembrano nascondere segreti indicibili. Il nuovo volto del cinema spagnolo segue una strada velatamente tenebrosa, preferisce (o gli altri preferiscono per lui) ruoli complicati e ambigui, spesso interpretazioni del male. Male che Eduardo confessa di raggiungere partendo dal dolore, rimodellandolo per dar vita a una realistica rappresentazione del lato oscuro.

stato un lavoro di trasposizione di una storia in umori e sapori che fossero più vicini allo spirito e alla cultura italiani. Le cose che i vari personaggi si dicono sono imbevute della storia del nostro paese e del clima politico ed economico che stiamo attualmente vivendo.Lola Ponce: Rispetto alla serie spagnola e colombiana è la storia d’amore fra un cattivo dal cuore tenero e una ragazza assolutamente perbene ad aver preso il sopravvento. Soprattutto nella versione colombiana questi aspetti erano quasi latenti e l’adattamento italiano ha voluto normalizzare il pathos romantico della storia.Daniele Liotti: Nel libro originario di Gustavo Bolivar la protagonista era una ragazzina di 14 anni che si prostituisce assieme alle amiche per entrare nel mondo dei narcos.

Storia di Luca, alunno ribelle, e di Bruno, professore malinconico, che si trovano costretti ad una convivenza forzata che aprirà a ciascuno la misteriosa esistenza dell’altro, Scialla! è in concorso nella sezione Controcampo Italiano del prossimo imminente Festival di Venezia. Nel cast, il giovane esordiente Filippo Scicchitano con Fabrizio Bentivoglio, Barbora Bobulova, Vinicio Marchioni.Medusa cavalca l’onda degli incassi da sogno della stagione con un titolo che scherza su un incubo rincorrente assai comune. Immaturi, in uscita il 21 gennaio in ben 500 copie, prende infatti le mosse dell’ipotesi che un gruppo di liceali possa essere costretto a ripetere l’esame di maturità a distanza di vent’anni, con famiglie e carriere già avviate o avariate.